Come funziona il mutuo Consap: garanzia statale, condizioni e procedure
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 03/01/2022
Tempo di lettura: 4 minuti
Condividi l'articolo

Come funziona il mutuo Consap: garanzia statale, condizioni e procedure

Estremamente diverso dai comuni finanziamenti finalizzati all’acquisto della casa, il mutuo Consap consente al beneficiario di ottenere credito godendo della garanzia statale fornita dalla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A. Questa, meglio nota come Consap, è una società che fa riferimento al Ministero dell'Economia e delle finanze. Il suo ruolo è agevolare le famiglie nell’ottenimento del credito necessario all’acquisto della prima casa.

Ecco quindi perché spesso la proposta Consap mutui è vista come la soluzione ideale per famiglie a basso reddito, giovani e in generale tutte le categorie che hanno difficoltà ad ottenere un mutuo prima casa. Ma come funziona esattamente? Chi può ottenere la copertura del fondo? Vediamolo insieme.

Sommario

Consap mutui: come funzionano i finanziamenti con garanzia statale e chi può ottenerli

Come funziona il mutuo Consap? Il richiedente presenta la domanda di garanzia e, se accettata, sottoscrive il finanziamento desiderato presso una banca aderente all’iniziativa, beneficiando della garanzia fornita dal fondo.

A differenza di quanto si potrebbe immaginare, la garanzia statale è accessibile a tutti i cittadini, sebbene esistano delle categorie cui viene riconosciuta la precedenza. In ogni caso, il fondo si rivolge a tutti i cittadini che presentano domanda di mutuo prima casa presso una banca convenzionata con il fondo. A condizione che non siano proprietari di altre unità immobiliari ad uso abitativo site nel territorio nazionale o estero.

L’unica eccezione a questo requisito riguarda quanti hanno ricevuto un immobile in eredità, e hanno ceduto lo stesso a genitori o altri familiari a titolo gratuito. Mentre i criteri adottati per l’individuazione delle categorie che hanno precedenza per la garanzia statale sono i seguenti.

  • Età anagrafica al di sotto dei 36 anni.
  • Nuclei familiari monogenitoriali con figli minori.
  • Essere conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari

Chi rientra nelle specifiche casistiche riconosciute come categorie prioritarie beneficia di un tasso di interesse calmierato per il finanziamento, che viene comunque erogato da una banca aderente al fondo di garanzia. 

Calcolare la convenienza della proposta rispetto ai tassi di interesse applicati alle comuni offerte di mutuo prima casa non è però immediato come si potrebbe immaginare. Per una valutazione attendibile e oculata, volta a comprendere se il mutuo casa Consap è davvero la scelta migliore, serve un operatore del credito specializzato. Una figura capace di valutare i vantaggi dell’offerta, ma anche l’adeguatezza della stessa rispetto alle necessità del richiedente.

Mutuo giovani con garanzia CONSAP?

Non perdere tempo, trova un consulente e fatti guidare!

Trova un Consulente

Per quali immobili è previsto il mutuo garanzia Consap

Oltre a quelli relativi al richiedente, il mutuo Consap prevede la soddisfazione di una serie di requisiti relativi all’immobile oggetto del finanziamento. Questo non deve rientrare nelle categorie catastali afferenti alle case di lusso: A1, A8 e A9.

Allo stesso tempo l’immobile non deve presentare le caratteristiche delle abitazioni di lusso descritte nel decreto del Ministero dei lavori pubblici n.1072, pubblicato il 2 agosto 1969. È fondamentale poi che la casa sia destinata a diventare l’abitazione principale del richiedente e che il finanziamento richiesto non superi i 250 mila euro. Inoltre non è possibile la presenza di un terzo datore di ipoteca, la garanzia prevista è quella ipotecaria.

Sono ammessi per l’emissione della garanzia solo i mutui prima casa con una delle seguenti finalità.

  • Acquisto della casa di residenza.
  • Acquisto e ristrutturazione della casa di residenza con interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica.
  • Acquisto della casa di residenza con accollo da frazionamento.

La garanzia è applicata nella misura del 50% del finanziamento, ma può essere elevata fino all’80% nel caso in cui il richiedente rientri in una delle categorie prioritarie e abbia un ISEE pari o inferiore a 40 mila euro annui. Tuttavia, l’incremento della garanzia è possibile solo se il finanziamento richiesto ha un importo superiore all’80% rispetto al prezzo dell’immobile (intendendo come riferimento il prezzo d’acquisto).

La maggiorazione della garanzia è stata introdotta con il D.L. 25 maggio 2021 n. 73, che ha portato all’attivazione di misure urgenti per il periodo dell’emergenza pandemica. 

Come presentare domanda di mutuo Consap? Come già accennato, la richiesta di mutuo va avanzata presso una banca aderente al fondo. L’elenco completo degli istituti è consultabile tramite il sito ufficiale di Consap. Al modulo di domanda (disponibile in banca e online) va allegato un documento di identità e, per la garanzia all’80%, la dichiarazione ISEE.

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.