Come ottenere un mutuo Consap 100: requisiti e agevolazioni
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 10/01/2022
Tempo di lettura: 5 minuti
Condividi l'articolo

Come ottenere un mutuo Consap 100: requisiti e agevolazioni

Acquistare casa finanziando interamente la compravendita con un mutuo. È il sogno dei tanti, spesso giovani, che vivono la necessità di acquistare casa ma non hanno la liquidità corrispondente alla quota di valore immobiliare che non è coperta dal mutuo. Sì, perché i mutui casa hanno solitamente un loan to value (rapporto tra importo finanziato e valore immobiliare) dell’80%, o comunque non superiore a tale soglia. Le cose cambiano ricorrendo al mutuo Consap 100.

Si tratta di una particolare forma di mutuo erogato grazie ad una garanzia statale dalle banche che hanno aderito al Fondo prima casa. E grazie al Decreto Sostegni bis (DL n. 73/2021) le misure per favorire l’acquisto della prima casa da parte dei giovani si sono intensificate.

Di cosa stiamo parlando? Il Decreto Sostegni bis ha stabilito l’erogazione di una garanzia fino all’80% del mutuo richiesto da categorie svantaggiate, attraverso il Fondo prima casa. vale a dire che chi risponde ai requisiti fissati dal decreto, sia in termini reddituali che di composizione del nucleo familiare, può richiedere un mutuo in banca beneficiando di una garanzia statale che arriva fino all’80% della quota capitale.

In questo modo, il beneficiario riesce facilmente a garantire l’ente di credito per il restante 20% del capitale del mutuo. E allo stesso tempo le banche sono più propense a concedere un mutuo al 100%. Prodotto che viene altrimenti associato ad un’eccessiva esposizione al rischio di insolvenza e che, di conseguenza, è concesso raramente.

Come regola generale, infatti, hanno accesso ai mutui 100% esclusivamente i richiedenti che dispongono di un profilo creditizio impeccabile, con solide garanzie reddituali e garanzie aggiuntive a quelle reddituali. La più apprezzata, in questo senso, è la presenza di un garante con un reddito fisso dimostrabile e nessuna pecca nel rimborso dei passati finanziamenti.

Sommario

Chi può ottenere il mutuo 100 Consap: i requisiti per la garanzia statale 80%

Riassumendo, la possibilità di ottenere un mutuo Consap 100 è strettamente legata alla concessione della garanzia all’80%. Questo significa soddisfare tutti i requisiti stabiliti dal Fondo prima casa per l’innalzamento della garanzia standard (prevista nella misura del 50%) all’80%.

La garanzia del Fondo è accessibile a tutti i contribuenti che acquistano una prima casa (che non rientri nelle categorie delle abitazioni di lusso) con un mutuo 100 Consap non superiore a 250.000 euro. Ma per ottenere la maggiorazione della garanzia fino all’80% del valore del finanziamento, è necessario che il richiedente rientri in una delle categorie prioritarie e abbia un ISEE non superiore ai 40 mila euro annui.

In particolare, le categorie che hanno la precedenza per l’accesso alla garanzia statale sono le seguenti.

  • Coppie coniugate o conviventi in cui uno dei due componenti ha meno di 36 anni.
  • Famiglie monogenitoriali con figli minori.
  • Ragazzi con meno di 36 anni.
  • Conduttori di alloggi di proprietà di istituti autonomi per le case popolari.

Resta fondamentale in ogni caso che il richiedente, a prescindere dalle specifiche del nucleo familiare e del reddito, non sia proprietario di altri immobili ad uso abitativo. Il possesso di un’altra casa, sul suolo italiano o estero, esclude automaticamente dai beneficiari. Fanno eccezione a questa regola solo i soggetti che hanno ricevuto un’immobile in successione e che lo hanno ceduto, a titolo gratuito, ai propri familiari.

Inoltre, per il mutuo Consap 100 non sono ammesse garanzie aggiuntive all’ipoteca sull’immobile oggetto del finanziamento. In altre parole, non è previsto un terzo datore di ipoteca per chi percepisce la garanzia statale.

Quanto alle condizioni economiche, i beneficiari Consap mutuo 100 appartenenti alle categorie prioritarie ottengono un interesse calmierato. Il TEG (tasso effettivo globale) non può superare il TEGM (tasso effettivo globale medio) pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’economia.

Cerchi un Mutuo con garanzia CONSAP?

Chiedi ora informazioni ai migliori Esperti in mutui per giovani

Trova un Consulente

Come presentare domanda di mutuo 100 per cento Consap

Come richiedere il mutuo Consap 100? La domanda di finanziamento va presentata presso una delle banche aderenti al Fondo prima casa. Quindi prima di passare all’invio dell’istanza di finanziamento è consigliabile consultare l’elenco completo mutuo Consap 100 banche aderenti, disponibile sul sito ufficiale di Consap (consap.it).

Una volta selezionato l’ente di credito cui si desidera inoltrare la richiesta, va scaricato il modulo di domanda della garanzia statale. Questo è disponibile sia sul sito di Consap che su quello del MEF. In alternativa è possibile ottenere il modulo in banca, al momento della presentazione dell’istanza di mutuo.

In ogni caso, allo stampato va allegato un documento di identità. Ma se il richiedente è un cittadino straniero, quest’ultimo documento viene sostituito dal Permesso di Soggiorno e dal Passaporto. Elementi che vanno ad arricchire gli incartamenti necessari per ogni domanda di mutuo casa: documenti anagrafici, reddituali, caratteristiche dell’immobile oggetto del finanziamento, eccetera.

Quando si parla di mutuo Consap 100 è importante tenere sempre a mente che la decisione definitiva in merito alla concessione del mutuo spetta alla banca. Indipendentemente dalla concessione della garanzia statale e dal ricorso alla stessa. Va precisato inoltre che la garanzia all’80% viene concessa all’interno di uno specifico lasso temporale. Il Decreto Sostegni bis stabilisce infatti la concessione della garanzia maggiorata solo per le domande inoltrate entro il 30 giugno 2022.

Le condizioni potrebbero però mutare nel corso del tempo, a causa di aggiornamenti normativi, ma anche delle specifiche condizioni applicate dalla banca cui si richiede il finanziamento. Ecco perché prima di presentare una domanda di mutuo Consap 100 è consigliabile affidarsi ad un consulente del credito. Solo la professionalità di un esperto del settore mette al riparo dal rischio di commettere errori che possono comportare il rifiuto della domanda di mutuo, con le spiacevoli conseguenze del caso.  

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.