Guida mutuo Consap: domanda, documenti, procedura e invio
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 06/06/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Guida mutuo Consap: domanda, documenti, procedura e invio

Da sempre apprezzato da chi si trova in difficoltà economiche e desidera acquistare la prima casa, il mutuo Consap è il finanziamento finalizzato all’acquisto dell’abitazione di residenza concesso da una delle banche aderenti al Fondo Prima Casa, beneficiando delle agevolazioni di cui alla Legge 27 dicembre 2013, n. 147, art. 1 comma 48, lett. C e alla Legge 30 dicembre 2021, n.234. Erogati con la garanzia statale del 50% (maggiorata all’80% per chi ha un ISEE inferiore ai 40 mila euro annui) questi finanziamenti sono concessi solo attraverso una specifica procedura per la domanda mutuo Consap.

Non tutti però possono ottenere i Consap mutui. Sono concessi esclusivamente a determinate categorie di richiedenti e solo a condizione che l’immobile oggetto di mutuo risponda a specifici requisiti. 

In particolare, è possibile ottenere il finanziamento per un’unità immobiliare con valore non superiore a 250.000 euro e che non rientra in una delle seguenti categorie catastali.

  • A1: abitazioni signorili.
  • A8: ville.
  • A9: castelli e palazzi.

Inoltre è fondamentale che l’abitazione non abbia caratteristiche di lusso, in base a quanto indicato dal decreto del Ministero dei lavori pubblici n.1072 del 2 agosto 1969.

Sommario

Cerchi un Mutuo con

Garanzia Consap?

Trova un Consulente

Procedura di richiesta Consap prima casa: come presentare domanda

La domanda mutuo Consap può essere inoltrata da qualsiasi contribuente, sebbene esistano delle categorie considerate come prioritarie per la concessione della garanzia statale. È il caso di:

  • giovani con meno di 36 anni;
  • coppie coniugate o conviventi more uxorio da almeno due anni, in cui almeno uno dei due ha meno di 35 anni;
  • famiglie monogenitoriali con figli minori;
  • conduttori di alloggi di istituti autonomi per le case popolari. 

Va inoltre chiarito che non sono ammesse tutte le finalità, ma solo:

  • Acquisto;
  • Acquisto con ristrutturazione per l’accrescimento dell’efficienza energetica dell’immobile;
  • Acquisto con contestuale accollo da frazionamento (da costruttore).

Per la presentazione della domanda è necessario utilizzare l’apposito modulo. Questo può essere fornito direttamente dalla banca oppure scaricato dal sito ufficiale di Consap. Oltre alla dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà, è necessario presentare un documento di identità. Per ottenere la garanzia nella misura dell’80% è richiesta anche la produzione del modello ISEE, che ovviamente non deve essere superiore a 40.000 euro annui.

La domanda mutuo Consap va presentata alla banca da cui si desidera ottenere il capitale, che deve anche aderire al Fondo Prima Casa Consap. Ed è questa a decidere se concedere il capitale e richiedere l’intervento del Fondo. Consap invece verifica il rispetto dei requisiti da parte dei soggetti che hanno inviato domande di accesso al credito agli istituti di credito aderenti all’iniziativa.

Se le verifiche danno esito positivo, il Fondo rilascia la garanzia statale in favore del contribuente. La banca si impegna quindi a non richiedere al soggetto ulteriori garanzie (non assicurative) oltre all’ipoteca sulla casa oggetto del mutuo.

L’esito della richiesta di garanzia viene comunicato nell’arco di 20 giorni, la banca informa poi Consap sull’eventuale perfezionamento del mutuo. Per ridurre al minimo i tempi è consigliabile rivolgersi ad un consulente creditizio.

Fatti aiutare da un consulente

per chiedere la garanzia Consap!

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.