Anticipo TFS online con identificazione a distanza
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 17/06/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Anticipo TFS online con identificazione a distanza

L’operatività online è ormai una prassi per molte banche e società finanziarie, complici le restrizioni applicate dal Governo per l’emergenza sanitaria, che hanno determinato un’accelerazione nella digitalizzazione delle procedure. Una delle dirette conseguenze è che oggi risulta molto più semplice richiedere l’anticipo sul TFS direttamente da casa.

Bastano poche procedure e i giusti documenti per ottenere, senza neppure alzarsi dal divano, l’anticipo dell’indennità di fine servizio a tasso agevolato o ordinario. Il primo passo è anche il più semplice: individuare un consulente del credito a cui rivolgersi o, in alternativa, la banca a cui si desidera presentare la richiesta.

Chiaramente rivolgersi direttamente alla banca è la scelta consigliata solo a chi conosce già le condizioni applicate dai vari operatori. I pensionati pubblici che non hanno ancora ben chiaro come funziona l’anticipo del TFS invece trovano l’interlocutore ideale nel consulente del credito.

Si tratta di una figura in grado di affrontare punto per punto le caratteristiche tecniche del contratto, le differenti opzioni presenti sul mercato e cosa cambia tra anticipo TFS dipendenti pubblici a tasso agevolato e anticipo buonuscita dipendenti pubblici a tasso ordinario.

Solo dopo aver trovato, con il supporto di un esperto, l’offerta di anticipo adatta alle proprie esigenze è possibile procedere con la richiesta di finanziamento con identificazione a distanza. Una procedura che garantisce la massima sicurezza, tempi rapidi e consente di adempiere alla normativa antiriciclaggio.

Sommario

Anticipo del TFS a distanza?

Scopri come fare

Trova un Consulente

Documenti e procedura per la domanda di anticipo TFS statali

Dopo aver scelto l’offerta di prestito che si intende richiedere, al pensionato non resta che radunare tutti i documenti necessari all’invio della domanda di anticipo sul TFS e trasmetterli alla banca o al consulente del credito.

In ogni caso, sono necessari:

  • un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • tessera sanitaria in corso di validità;
  • prospetto di liquidazione del TFS/TFR rilasciato dall’ente erogatore;

Solitamente oltre a questi documenti essenziali banche e operatori del credito potrebbero chiedere anche altri attestati, utili ad identificare la capacità reddituale del richiedente e all’adempimento di alcuni obblighi di legge.

In particolare, sono spesso richiesti:

  • il cedolino pensione;
  • il codice IBAN del conto in cui si desidera ricevere l’accredito (necessariamente intestato al pensionato);
  • stato di famiglia e, per i soggetti separati o divorziati, l’atto che certifica la separazione o il divorzio legale.

Dopo aver presentato tutta la documentazione, il pensionato è chiamato alla compilazione di alcuni moduli forniti dalla banca o dal consulente del credito. Tra cui non possono mancare:

  • la dichiarazione di presa visione dell’informativa sulla commercializzazione a distanza per i servizi finanziari a consumatori;
  • il modulo per la privacy;
  • il contratto di prestito e la relativa documentazione informativa.

Nelle procedure a distanza, i documenti sono inoltrati via mail dall’ente di credito o dal consulente. In alcuni casi la procedura di riconoscimento e firma può richiedere :

  • lo SPID per l'identificazione del richiedente a norma di legge,
  • una videochiamata per certificare l'identità del cliente
  • o l'utilizzo della nuova carta di identità elettronica (CIE).

Completate le operazioni di riconoscimento e firma a distanza della richiesta di anticipo TFS, l’operatore creditizio di riferimento procederà all'attivazione della pratica per l'ottenimento dell'Anticipo Tfs a distanza

Ultimo ma non meno importante: anche se l’operazione viene effettuata online, una copia del contratto va comunque conservato. È importante ricordare infine che le procedure adottate per l’anticipo sul TFS possono variare da banca a banca.

Vuoi chiedere

l'Anticipo del TFS 100% Online?

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.