Quali sono i documenti per surroga mutuo da portare in banca
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 14/01/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Quali sono i documenti per surroga mutuo da portare in banca

La surroga del mutuo è una soluzione vantaggiosa per tutti i titolari di mutuo che mirano a risparmiare su tasso e spese del finanziamento. Un’occasione da non farsi scappare soprattutto per quanti hanno in corso un piano di rimborso attivato da molti anni, quando i tassi erano ben più alti di quelli attuali. Ma per avere la certezza di vedersi approvare la domanda è necessario presentare alla banca tutti i documenti per surroga mutuo necessari. 

Cosa serve per surroga mutuo? I documenti da presentare sono molti, spesso divisi per tipologia, ovvero distinguendo tra documenti anagrafici, reddituali e ulteriore documentazione relativa al mutuo che si desidera surrogare. Ma vediamo nel dettaglio cosa presentare e perché.

Sommario

Anagrafica del cliente: i documenti da presentare per surroga mutuo

Quando si parla di documenti per surroga mutuo, i primi da prendere in considerazione sono senza dubbio quelli anagrafici. Sono necessari:

  • Documento di identità in corso di validità;
  • Codice fiscale;
  • Certificato di nascita e di stato civile;
  • Per i richiedenti coniugati, l’atto di matrimonio con indicazione delle convenzioni relative ai beni dei coniugi;
  • Per i richiedenti legalmente separati o divorziati, la sentenza di separazione o divorzio emanata dal Tribunale competente. 

Vuoi chiedere un Mutuo Surroga?

Trova un Consulente

Dalla busta paga all’estratto conto, gli altri documenti richiesti per surroga mutuo

Per dimostrare alla banca la propria capacità di rimborsare regolarmente le rate di ammortamento, il soggetto che richiede il mutuo deve presentare anche la documentazione reddituale. In particolare, sono fondamentali i seguenti documenti.

  • Le ultime due buste paga e il CUD, se il mutuatario è un lavoratore dipendente;
  • La dichiarazione dei redditi, se il mutuatario è un lavoratore autonomo o libero professionista;
  • Se richiesto dalla banca, una copia dell’estratto conto.

Se ad avanzare domanda è un libero professionista, oltre ai suddetti documenti per surroga mutuo, è necessario presentare il certificato di iscrizione all’albo professionale di riferimento. Mentre per gli autonomi è indispensabile la documentazione che attesta l’iscrizione alla Camera di Commercio Industria e Artigianato.

Rottama il tuo vecchio Mutuo!

Scopri le offerte dei consulenti su TiPresto!

Trova un Consulente

Analisi del finanziamento, che documenti servono per la surroga del mutuo

Restando in tema dei documenti da presentare per surroga mutuo, insieme a quelli anagrafici e reddituali, per la valutazione della portabilità la banca pretende anche una ricca documentazione relativa al finanziamento che si va a surrogare.

Sì, perché nonostante ci sia un passaggio di informazioni tra la banca subentrante e quella che ha attivato originariamente il mutuo, il richiedente è tenuto a fornire alcuni dati specifici al momento della domanda. Servono infatti i seguenti documenti.

  • Copia del compromesso di vendita e dell’atto di acquisto dell’immobile oggetto del finanziamento;
  • Certificato di abitabilità dell’immobile;
  • Documentazione attestante l’iscrizione dell’ipoteca;
  • Planimetria della casa, con indicazione di box, garage e delle altre eventuali pertinenze, nonché delle proprietà confinanti;
  • Conteggio estintivo del finanziamento da surrogare, calcolato fino al giorno in cui è prevista la firma della surroga mutuo;
  • Per gli immobili ricevuti in successione, il modello 240 (prodotto dall’Agenzia delle Entrate).

Alla luce dei numerosi documenti per surroga mutuo richiesti dalle banche, è chiaro che il reperimento e l’individuazione di tutti gli incartamenti diventano operazioni complesse. Per non commettere errori, e ridurre al minimo i tempi di lavorazione della pratica, la scelta migliore è quella di rivolgersi ad un consulente del credito. 

Con il supporto di una figura specializzata, tutte le operazioni relative alla richiesta di surroga diventano infatti più semplici e veloci. Senza dimenticare che un esperto è in grado di consigliare il cliente nella selezione del mutuo surroga più conveniente.

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.