Quali sono i costi cessione del quinto: dal tasso alla polizza obbligatoria
Articolo a cura di
Foto profilo di Admin Tipresto
Admin Tipresto
Pubblicato il: 15/11/2021
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Quali sono i costi cessione del quinto: dal tasso alla polizza obbligatoria

Estremamente apprezzato per la facilità di gestione, legata alla detrazione diretta della rata da busta paga o pensione, il prestito su cessione del quinto presenta diverse voci di costo. Non tutte immediatamente comprensibili per il beneficiario, soprattutto se si tratta di una persona con una conoscenza relativa in fatto di finanziamenti. Ecco perché l’analisi cessione del quinto costi andrebbe condotta con la massima attenzione, e quando necessario anche ricorrendo all’assistenza di un consulente esperto.

 

 

 

 

Quali costi rimborso cessione del quinto prevede il contratto di prestito

Il particolare funzionamento della cessione del quinto rende questo genere di finanziamento piuttosto complesso da comprendere dal punto di vista dei costi. E in certi casi anche più oneroso dei tradizionali prestiti personali.

Le cessioni del quinto prevedono infatti il pagamento di:

  • Cessione del quinto costi di istruttoria e costi fissi. Spesso accorpate, queste due voci di spesa fanno riferimento agli oneri da sostenere per l’avvio della procedura di finanziamento, con l’istruttoria delle pratiche e i relativi costi di analisi della documentazione e del profilo creditizio del cliente. Comprendono anche i costi di notifica ed erogazione del prestito e quelli per l’incasso della rata.
  • Imposta di bollo. Applicata sui contratti di cessione del quinto in misura pari a 14,62 euro, rientra tra i costi da sostenere indipendentemente dalla somma richiesta. Viene corrisposta anche per le comunicazioni periodiche, specialmente per gli estratti conto annuali, ma nella misura di 1,81 euro.
  • Commissioni per la rete commerciale o distributiva attraverso cui è stato sottoscritto il finanziamento.
  • TAN (Tasso Annuo Nominale). È il tasso di interesse applicato sull’importo finanziato, espresso in percentuale su base annua. Rappresenta esclusivamente gli interessi e non comprende altre voci di spesa della cessione del quinto costi, come oneri accessori, provvigioni agli intermediari, eccetera.
  • Premio assicurativo sulle polizze obbligatorie. Si tratta della somma da corrispondere in relazione alla polizza prevista per legge, necessaria a tutelare la banca dal rischio di insolvenza da parte del dipendente o pensionato (nel caso di cessione del quinto Inps). Il premio varia in funzione del profilo del richiedente, della durata e dell’importo finanziato, quindi non è possibile stabilire preventivamente quanto costa assicurazione cessione del quinto.
  • Costi aggiuntivi per il pagamento di servizi non standard proposti dalla specifica banca o società finanziaria.

Prestito cessione del quinto quanto costa e come confrontare i preventivi

In fase di valutazione delle offerte, la tendenza tra i consumatori è quella di presentare attenzione al solo importo della rata mensile. Un aspetto che è senza dubbio rilevante, specialmente in relazione alla sostenibilità del prestito, ma non esaustivo. Anche a fronte di due preventivi di cessione del quinto dello stipendio con uguale durata e importo finanziabile, il confronto andrebbe sempre fatto sulla base del TAEG.

Il Tasso Annuo Effettivo Globale è infatti l’indice sintetico dei costi complessivi del finanziamento. È espresso in misura percentuale e viene calcolato tenendo conto non solo del tasso di interesse (TAN), ma anche delle spese accessorie. Ad esempio, quelle di istruttoria e le commissioni applicate dalla banca o dalla società finanziaria che concede il credito.

Non sempre però la polizza assicurativa obbligatoria è conteggiata nel TAEG. Questo perché la normativa italiana consente agli istituti di credito di inserire discrezionalmente le spese assicurative all’interno del tasso globale. In ogni caso, per avere una panoramica completa sulla cessione del quinto costi, la soluzione migliore è consultare il modello Secci relativo alla proposta. 

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.