agenti OAM
Pubblicato il: 17 marzo, 2023
Tempo di lettura: 2 minuti
319 visualizzazioni
Condividi l'articolo

Segnalazioni di vigilanza agenti OAM: l’ente chiarisce novità e termine 31 marzo

L’Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (OAM) ha chiarito che il termine del 31 marzo per l’invio delle segnalazioni di vigilanza OAM non è perentorio. La scadenza è quindi da considerare per la trasmissione di segnalazioni a titolo facoltativo, da parte di società di mediazione e agenti OAM in attività finanziaria.

La precisazione arriva alla fine di febbraio con una nota di chiarimento in seguito alla comunicazione n. 31/22 che conteneva informazioni in merito al sistema delle segnalazioni di vigilanza nell’ambito delle attività di controllo di competenza dell’OAM.

Sommario

Sei un iscritto OAM?

Affidati a TiPresto per la tua visibilità!

Iscriviti gratis

Segnalazioni facoltative e i piani dell’OAM per il futuro sistema di vigilanza

Entrando nello specifico, l’OAM ha spiegato che il sistema di segnalazioni di vigilanza recentemente implementato rappresenta solo una fase preliminare dell’attività di controllo dell’ente. Questa attività di controllo, che sarà avviata nella sua completezza nei prossimi mesi, mira a rafforzare il livello di sicurezza dell’intero sistema di agenti e mediatori.

Per questa fase iniziale del processo è stato coinvolto solo un numero limitato di agenti OAM e mediatori creditizi iscritti all’Organismo. Quindi anche se la trasmissione delle segnalazioni è auspicata, non è da considerarsi un onere obbligatorio per tali soggetti. Ed in forza di questa condizione, il termine del 31 marzo è facoltativo.

Quanto alle segnalazioni che possono essere inviate da parte di agenti e mediatori, queste devono comunque essere accompagnate da eventuali chiarimenti relativi ai dati riferiti. Ma anche da indicazioni chiare in merito ai criteri adottati per la redazione delle segnalazioni, e da eventuali osservazioni di natura soggettiva pertinenti.

Nei prossimi mesi, la segnalazione assumerà carattere obbligatorio con un progressivo ampliamento della platea dei soggetti interessati per arrivare al coinvolgimento di tutte le persone giuridiche identificate come mediatori creditizi o agenti in attività finanziaria.

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Operatori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.