Preventivo prestiti Inpdap: come ottenere un calcolo attendibile
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 05/12/2022
Tempo di lettura: 2 minuti
Condividi l'articolo

Preventivo prestiti Inpdap: come ottenere un calcolo attendibile

I prestiti Inpdap sono finanziamenti a condizioni agevolate rivolti a dipendenti e pensionati pubblici. Linee di credito erogate direttamente dall’Inps e che non sempre sono facili da comprendere. Non solo perché le condizioni di rimborso applicate da banche e finanziarie seguono logiche meno intuitive di quanto si potrebbe immaginare, ma anche perché consultando il sito ufficiale dell’Inps ci si trova di fronte a informazioni che possono essere fuorvianti. Prima di presentare domanda quindi è consigliabile ricorrere ad un preventivo prestiti Inpdap.

Ma come fare il calcolo prestito Inpdap dipendenti pubblici? Quali sono gli strumenti da utilizzare e come interpretare i dati forniti da una simulazione prestito Inpdap effettuata online? Vediamolo insieme nelle prossime righe.

Sommario

Vuoi chiedere un Prestito?

Trova un Consulente

Cosa sapere sulla simulazione prestiti Inpdap calcolo e come farla online

Navigando sul sito Inps si trova facilmente il calcolatore ufficiale dell’istituto previdenziale. Un sistema che fornisce simulazioni finanziamenti Inpdap anche senza bisogno di fare il log in alla piattaforma, ma con risultati piuttosto approssimativi.

Il calcolatore in questione infatti restituisce stime di rata e importo finanziabile ricavate con la semplice applicazione delle regole applicate ai finanziamenti Inps. Regole che variano a seconda che si tratti di piccoli prestiti (con importi non superiori a 8 mensilità di stipendio/pensione) o prestiti pluriennali, con cui si ottengono somme più importanti.

Di conseguenza, i calcoli effettuati dal simulatore Inps consentono di definire con una certa approssimazione la rata mensile e la somma massima finanziabile a fronte di un certo stipendio mensile. Ma nulla di più. Non si tiene quindi conto della presenza di eventuali trattenute sulla busta paga, che potrebbero incidere sulla quota cedibile, riducendo la percentuale che può essere detratta mensilmente dallo stipendio.

Senza contare che se il preventivo prestiti Inpdap riguarda un pensionato, a fare la differenza è anche la salvaguardia del trattamento minimo pensionistico. La normativa stabilisce infatti l’impossibilità di intaccare la pensione minima stabilita per legge. E il simulatore Inps sembra non tener conto di quest’aspetto.

Gli stessi inconvenienti si incontrano quando si ricorre ai simulatori online afferenti ad altri siti, inclusi quelli bancari. Anche chi a un prestito agevolato concessi dall’ente previdenziale preferisce una cessione del quinto erogata da una banca o finanziaria non può calcolare con esattezza rata e importo finanziabile. A meno di ottenere un calcolo prestito Inpdap in convenzione effettuato da un consulente del credito.

Solo quando gli istituti di credito mettono a disposizione le competenze dei propri professionisti si ha la certezza di stime esatte. Una condizione perfettamente replicabile ricorrendo alla consulenza professionale gratuita offerta dagli iscritti a TiPresto: professionisti qualificati per servizi su misura.

Affidati solo ad esperti

per il tuo Finanziamento!

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Operatori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.