Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap pensionati
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 26/01/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Quali sono i vantaggi dei prestiti Inpdap pensionati

La pensione è una delle garanzie più apprezzate da banche e società finanziarie. Merito non solo del carattere vitalizio dell’assegno, ma anche delle tutele previste per legge in caso di finanziamento su cessione del quinto. Una soluzione che diventa ancor più interessante quando si parla di prestiti Inpdap pensionati.

Si tratta di una categoria in cui rientrano prodotti anche molto diversi tra loro, accomunati dal meccanismo della cessione del quinto della pensione. Regolata dalla legge 80/2005 e dal d.p.r. n 180/1950, quest’ultima prevede la sottoscrizione di una polizza obbligatoria contro il rischio vita e una durata massima di 10 anni.

A tutela della banca c’è anche la detrazione della rata alla fonte. Procedura che riduce al minimo il rischio di insolvenza, e consente quindi l’erogazione del capitale anche in favore di chi ha avuto problemi con il rimborso dei passati finanziamenti.

Sommario

Inpdap prestiti pensionati: cosa sapere sui finanziamenti agevolati

Chiaramente quando si tratta di prestiti Inpdap pensionati i beneficiari della cessione del quinto sono i lavoratori pubblici a riposo. Questi possono ricorrere a diverse opzioni, tra cui figurano i finanziamenti erogati direttamente dall’ente previdenziale in forma di piccolo prestito (con durata massima di 4 anni). Ma si tratta di una scelta spesso scartata.

Le ragioni di questa tendenza sono da ricondurre ai notevoli svantaggi che il piccolo prestito Inpdap presenta nel confronto con la comune cessione del quinto. Non solo prevede la concessione di importi molto bassi (con un limite fissato ad 8 mensilità di pensione), ma la sua erogazione è subordinata alla presenza di diversi requisiti, tra cui l’iscrizione ad un apposito Fondo Credito.

I pensionati che affrontano la scelta tra cessione del quinto e piccoli prestiti per pensionati ex Inpdap tendono a scartare la seconda opzione anche per via di costi non particolarmente vantaggiosi ed erogazione incerta. Sì, perché il richiedente non ha alcuna certezza di ottenere il finanziamento, dato che il Fondo Credito di riferimento stanzia i budget con cadenza annuale. Nel caso le risorse destinate ai prestiti Inpdap pensionati siano terminate al momento della domanda, il pensionato si vede rigettare la richiesta.

Chiedi ora un preventivo per una

Cessione del Quinto in convenzione Inps!

Trova un Consulente

Importi, spese e condizioni Inpdap prestiti cessione del quinto

Completamente diverso il quadro dei prestiti Inpdap su cessione del quinto erogati da banche e società finanziarie. In questo caso, l’ente di credito non è coinvolto in alcun modo nel contratto, che avviene secondo tempi e condizioni di mercato. Ossia con la possibilità per il beneficiario di ottenere anche più di 20.000 euro e piani di rimborso superiori alle 60 mensilità.

Quando la banca o società finanziaria erogatrice è convenzionata con l’Inps (in particolare con la Gestione ex Inpdap) il pensionato gode di condizioni agevolate in materia di tassi e spese. La presenza della convenzione spesso è anche sinonimo di tempi di erogazione ridotti e procedure semplificate.

Non stupisce quindi che la maggior parte dei pensionati pubblici scelga questo genere di prestito personale, non soggetto a particolari limitazioni di importo e durata da parte dell’ente previdenziale. La somma concessa dipende esclusivamente dalla capacità di rimborso del beneficiario, calcolata in base alla quota cedibile e nel rispetto della salvaguardia del trattamento minimo. A tutela del pensionato, prima che avvenga la sottoscrizione del finanziamento, l’ente previdenziale verifica che l’interesse sia sotto la soglia di usura e/o il tasso stabilito dalla convenzione.

Senza contare che le cessioni del quinto in convenzione possono presentare anche tassi di interesse molto vantaggiosi. Tutto sta nel trovare la proposta più adatta al proprio profilo di richiedente. Ecco perché prima di presentare domanda di prestiti Inpdap pensionati è sempre preferibile confrontarsi con un consulente del credito. Solo con il supporto di un esperto è possibile valutare nel dettaglio ogni proposta e trovare la migliore offerta Inps prestiti pensionati ex Inpdap.

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.