Tabelle prestiti ex Inpdap: cosa sono e a quali finanziamenti fanno riferimento
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 20/04/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Tabelle prestiti ex Inpdap: cosa sono e a quali finanziamenti fanno riferimento

I finanziamenti a tasso di interesse agevolato concessi direttamente dall’Inps a dipendenti e pensionati pubblici sono assoggettati all’applicazione di condizioni diverse da quelle di mercato. Condizioni che sono parzialmente riassunte nelle tabelle prestiti ex Inpdap.

Di cosa stiamo parlando? Le tabelle piccolo prestito ex Inpdap e le tabelle prestiti pluriennali Inps ex Inpdap sono prospetti che raccolgono i tassi e i valori percentuali previsti per i finanziamenti agevolati ex Inpdap.

Facili da consultare, sono presenti sul sito Inps e visibili senza bisogno di effettuare il login. Con specifica indicazione della durata del finanziamento cui si riferiscono, le tabelle riportano le aliquote del fondo rischi Inps, suddivise per età anagrafica del richiedente.

Perché come ogni altro prestito, infatti, i finanziamenti agevolati Inps prevedono condizioni più onerose quando il rischio di premorienza è maggiore. Si distinguono invece per le somme erogate, tendenzialmente ridotte, e per le limitate possibilità in termini di durata. Il regolamento Inps stabilisce che i piccoli prestiti possano avere un piano di ammortamento di 12, 24, 36 o 48 mesi. Mentre per i prestiti pluriennali le uniche due pezzature previste sono 5 e 10 anni.

Sommario

Cerchi un prestito?

Trova un Esperto a Km zero!

Trova un Consulente

Perché consultare prestiti ex Inpdap tabelle prima di presentare domanda

Come già accennato, le tabelle prestiti ex Inpdap, raccolte nel cosiddetto Prontuario Inps ex Inpdap, contengono informazioni precise sull’incidenza del Fondo Rischi sui finanziamenti diretti e garantiti. Gli oneri legati al fondo, del resto, sono previsti non solo per i prestiti erogati direttamente dall’ente previdenziale, ma anche per quelli concessi dalle banche con la garanzia Inps.

Grazie alle tabelle, quindi, bastano pochi semplici conti matematici per farsi un’idea di quale sarà il tasso complessivo applicato. A condizione chiaramente di avere ben chiare le condizioni previste per il tipo di prestito desiderato.

A tal proposito per i prestiti diretti, ossia concessi dall’Inps attraverso il proprio fondo di credito, il TAN è del 4,25% nel caso dei piccoli prestiti. Si riduce al 3,5% per i prestiti pluriennali diretti. Diversa la questione per i prestiti pluriennali garantiti, che sono erogati da banche o finanziarie convenzionate con l’Inps e usufruiscono della garanzia dell’Istituto di previdenza. In quest’ipotesi è impossibile stimare con una buona approssimazione il costo totale del prestito.

Sì, perché oltre agli interessi e alle spese accessorie applicate dall’ente erogatore, il beneficiario deve sostenere i costi amministrativi Inps e l’aliquota per il Fondo Rischi Inps. Come accade per gli altri finanziamenti agevolati, quest’ultimo valore varia in funzione dell’età del richiedente e della durata dell’ammortamento.

I numerosi costi associati ai prestiti pluriennali garantiti Inps (e desumibili solo in parte dalle tabelle prestiti ex Inpdap) sono una delle ragioni per cui la maggior parte dei consumatori li evita. Sono preferiti solitamente i finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio erogati da istituti di credito convenzionati, senza beneficiare della garanzia dell’ente.

Si tratta perciò di comuni linee di credito, non legate alle spese prestiti Inps ex Inpdap tabelle. Trovare il prodotto migliore non è comunque banale ed è sempre consigliata la consulenza di un esperto.

Chiedi ora una simulazione

per il tuo prestito in convenzione!

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.