Cessione del quinto NoiPA: come funziona e che vantaggi offre
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 15/03/2022
Tempo di lettura: 5 minuti
Condividi l'articolo

Cessione del quinto NoiPA: come funziona e che vantaggi offre

Realizzata di concerto da DAG e MEF, NoiPA è la piattaforma per la gestione dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni che consente l’accesso ad una vasta serie di servizi digitali, studiati per semplificare sotto vari punti di vista la vita dei lavoratori pubblici. Merito non solo dell’impegno delle amministrazioni che aderiscono a NoiPA, ma anche delle realtà private che vi collaborano e che stipulano accordi con la piattaforma per la concessione di servizi a condizioni agevolate in favore degli iscritti. Proprio come accade per la cessione del quinto NoiPA.

Quando si parla di cessione del quinto NoiPA però è importante fare chiarezza su un punto: esistono diversi tipi di prestiti che gli iscritti alla piattaforma possono ottenere a condizioni particolari.

Grazie alle funzionalità online, quanti sono registrati su noipa.mef.gov.it possono richiedere telematicamente il piccolo prestito Inpdap, beneficiando di una procedura semplificata. Allo stesso tempo, gli iscritti NoiPA ottengono a condizioni agevolate i finanziamenti su cessione del quinto erogati da banche e società finanziarie convenzionate. 

Si tratta di due prodotti molto diversi tra loro. E non solo perché il piccolo prestito viene erogato dall’Inps senza il coinvolgimento di enti di credito. A distinguere il finanziamento diretto Inps dalla cessione del quinto ci sono anche tassi di interesse, durata e importo massimo finanziabile. È comune invece il metodo di rimborso con rate mensili decurtate alla fonte dalla busta paga.

Sommario

I servizi di richiesta e simulazione cessione del quinto NoiPA per il piccolo prestito

Il servizio per la richiesta online del piccolo prestito Inpdap consente di inoltrare la domanda di credito all’Inps direttamente dalla piattaforma NoiPA. L’iscritto evita quindi di recarsi presso gli uffici dell’amministrazione di riferimento e nelle sedi Inps, gestendo documenti e istanza di finanziamento completamente in via telematica. 

Nell’ipotesi di esito positivo, ottiene un finanziamento erogato dall’Istituto di previdenza ad un Tan del 4,25% e con una durata massima di 4 anni. La somma finanziabile viene calcolata in funzione dello stipendio percepito dal richiedente e della durata del piano di ammortamento. Non è comunque possibile eccedere le 8 mensilità di stipendio.

Sfruttando i sistemi telematici del portale, gli iscritti a NoiPA compilano la richiesta di finanziamento, la inoltrano e ne monitorano lo stato di avanzamento. Il procedimento è semplice, perché una volta inseriti tutti i dati, il sistema allega automaticamente alla domanda le informazioni associate al profilo del dipendente e le trasmette all’Inps.

Oltre a presentare la richiesta è possibile anche effettuare simulazioni dei finanziamenti, partendo sia dall’importo desiderato che dalla rata prefissata. I calcoli tengono sempre conto della quota cedibile per la busta paga del richiedente.

Cerchi un prestito in convenzione NoiPA?

Trova un Consulente

NoiPA cessione del quinto in convenzione: cos’è e perché conviene

La possibilità di richiedere il piccolo prestito Inpdap online è senza dubbio un vantaggio per gli iscritti a NoiPA. Ma non sempre questo finanziamento rappresenta la soluzione migliore per i dipendenti pubblici.

Complici le numerose limitazioni imposte dall’Inps per l’erogazione che vanno dalla somma finanziabile piuttosto ridotta alle condizioni non tropo vantaggiose, specie in riferimento a cessione del quinto NoiPA tassi di interesse. Senza contare che la concessione del capitale dipende dalle disponibilità del Fondo Credito dell’Inps, che ogni anno stanzia risorse limitate.

Tutte queste difficoltà non si incontrano invece scegliendo la cessione del quinto NoiPA in convenzione. Un prestito che non viene concesso direttamente dall’ente previdenziale, bensì da banche e società finanziarie che hanno sottoscritto specifici accordi con la piattaforma NoiPA.

I prestiti sono erogati e rimborsati nel rispetto di quanto stabilito dal Dipartimento dell'Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi e dalla cosiddetta convenzione centralizzata che gli enti di credito stipulano con la Direzione dei Servizi dell'informazione e dell'Innovazione. Il principale riferimento normativo è costituito da due circolari del Ministero dell’Economia: la RGS/IGF n. 2 del 15 gennaio 2015 e la RGS/IGF n. 3 del 17 gennaio 2017.

La richiesta di prestito su cessione del quinto in convenzione può essere presentata da tutti i dipendenti delle Amministrazioni che aderiscono alla piattaforma NoiPA. Le condizioni sono, per quanto riguarda il meccanismo del rimborso, in linea con quelle della tradizionale cessione del quinto.

Il beneficiario ha quindi la tutela di una polizza obbligatoria contro il rischio vita e il rischio impiego. Non è tenuto a presentare garanzie reali, ma solo ad avere un contratto di lavoro presso un Ministero, un ente locale, una ASL o una delle altre realtà che fanno riferimento a NoiPA. Tra cui rientrano anche le Forze dell’Ordine.

Cessione del Quinto in convenzione NoiPA?

Affidati ai migliori Esperti d'Italia!

Trova un Consulente

I vantaggi dei prestiti NoiPA cessione del quinto in convenzione

I vantaggi di scegliere la cessione del quinto NoiPA sono moltissimi. Anzitutto, a differenza di quanto accade con il piccolo prestito, non vi sono limiti stringenti in fatto di importi. La maggior parte delle banche convenzionate infatti concede fino a 75.000 euro. E poiché la cessione del quinto rientra nei prestiti non finalizzati, non è necessario presentare alcuna giustificazione di spesa.

Il tasso di interesse è agevolato, mentre la durata del piano di ammortamento può arrivare a 10 anni. Le rate hanno cadenza mensile, con importo non superiore a un quinto dello stipendio. La decurtazione è alla fonte, come per ogni altra cessione del quinto. Il beneficiario non deve quindi preoccuparsi di tenere a mente le scadenze mensili.

Un altro importante vantaggio della cessione del quinto Noi PA è la velocità. I tempi tecnici sono notevolmente ridotti rispetto ai comuni prestiti grazie al servizio CreditoNet. Questo consente alle banche convenzionate con la piattaforma ministeriale di ottenere velocemente tutte le informazioni necessarie alla valutazione della richiesta. L’istanza è così analizzata e approvata rapidamente: in caso di esito positivo, la somma arriva sul conto del beneficiario nell’arco di qualche giorno. 

Le procedure di richiesta sono piuttosto semplici per il beneficiario e, se la banca lo prevede, possono essere svolte interamente online. In ogni caso, per non rischiare di commettere errori nella compilazione della richiesta o nella valutazione dell’offerta, è consigliabile ricorrere alla consulenza di un esperto del credito. La professionalità degli agenti creditizi è la risposta alle esigenze del consumatore alle prese con scelte importanti. Sì, perché selezionare l’offerta giusta significa risparmiare in interessi anche migliaia di euro. 

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.