Vantaggi e condizioni della cessione quinto NoiPA Ministero della Giustizia
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 06/04/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Vantaggi e condizioni della cessione quinto NoiPA Ministero della Giustizia

Studiata per affrontare esigenze di vario tipo, la cessione del quinto dello stipendio è una forma di prestito personale che consente di ottenere somme anche oltre 30.000-40.000 euro da rimborsare con rate sostenibili. Tanti i vantaggi che spingono i lavoratori a sceglierla, tra cui la possibilità di accedere al credito anche se cattivi pagatori o con altri prestiti in corso. Benefici che si accentuano ricorrendo ai finanziamenti agevolati NoiPA Ministero della Giustizia.

Ma cosa sono i NoiPA prestiti? Si tratta di finanziamenti a condizioni vantaggiose erogati in favore di tutti i dipendenti pubblici e statali che fanno riferimento ad enti o Ministeri gestiti dalla piattaforma NoiPA. Una categoria di cui fa parte il Ministero della Giustizia.

Questi prestiti NoiPA sono concessi da banche e società finanziarie che hanno sottoscritto la convenzione centralizzata per le delegazioni di pagamento proposta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Di conseguenza, non tutte le banche e gli istituti di credito possono concedere questo genere di finanziamenti. E prima di avanzare domanda è buona regola consultare l’elenco completo degli enti che hanno aderito alla convenzione. La lista aggiornata è riportata sul sito ufficiale di NoiPA.

Sommario

Prestito in convenzione NoiPa?

Trova un Consulente

Perché scegliere un prestito NoiPA: dai tempi di richiesta all’importo finanziabile

I vantaggi della cessione del quinto NoiPA per dipendenti del Ministero della Giustizia sono numerosi. Primo su tutti la possibilità di ottenere fino a 75.000 euro, anche se alcuni istituti di credito convenzionati impongono un limite massimo di 50.000 euro per l’importo erogabile.

Il piano di rimborso prevede rate a cadenza mensile di importo non superiore a un quinto della busta paga netta. La durata dell’ammortamento non supera per legge i 10 anni, ossia i 120 mesi. Il tasso di interesse è fisso e, in base a quanto stabilito dalla convenzione centralizzata, agevolato. L’accordo vincola infatti la banca o società finanziaria ad applicare condizioni di favore ai lavoratori dipendenti che richiedono i prestiti NoiPA Ministero della Giustizia.

Senza contare i tempi di erogazione, che risultano particolarmente ridotti grazie al sistema telematico cui hanno accesso banche e società finanziarie. Questo prende il nome di CreditoNet e consente alla banca di visualizzare il fascicolo creditizio del richiedente, entrando così a conoscenza di informazioni cruciali per la valutazione della richiesta di prestito.

La diretta conseguenza di questo accesso ai dati da parte della banca è una velocizzazione dei tempi di richiesta, perché si evita la fase di invio dei documenti da parte dell’ente datore di lavoro. L’ente bancario visiona quindi il fascicolo creditizio ed è subito a conoscenza di tutte le informazioni necessarie per decidere se accordare o meno il credito richiesto.

Valutazione, approvazione ed erogazione: tutto avviene in maniera semplice e veloce con la cessione del quinto NoiPA Ministero della Giustizia. Ciononostante non sempre questa è la soluzione migliore, prima di presentare domanda quindi è meglio ricorrere al supporto di un consulente del credito. Solo un professionista è capace di analizzare pro e contro della proposta, aiutando il cliente nella scelta del prestito Noi PA più adatto alle sue esigenze.

Vuoi chiedere un Prestito in convenzione?

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.