Cessione quinto NoiPA Guardia di Finanza: importi, beneficiari e vantaggi
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 20/06/2022
Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi l'articolo

Cessione quinto NoiPA Guardia di Finanza: importi, beneficiari e vantaggi

L’appartenenza alle Forze Armate, e più in generale al settore dei dipendenti statali, rappresenta un vantaggio quando si parla di accesso al credito. La titolarità di un contratto di lavoro a tempo indeterminato presso un ente pubblico o statale consente infatti di ottenere somme anche elevate grazie ai finanziamenti su cessione del quinto. Una possibilità che diventa ancor più conveniente ricorrendo alle offerte NoiPA Guardia di Finanza.

In virtù di una convenzione sottoscritta tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Dipartimento dell'Amministrazione Generale del personale e dei servizi) e diversi enti bancari e società finanziarie, gli appartenenti a questa categoria hanno accesso al credito a condizioni particolarmente agevolate. Merito dell’adesione alla piattaforma NoiPA da parte del Ministero dell’Interno, del Ministero dell'Economia e Finanze e del Ministero della Difesa, a cui la Guardia di Finanza fa riferimento.

Ma quali sono i vantaggi dei prestiti NoiPA Guardia di Finanza? Non solo tassi di interesse agevolati, ma anche una procedura di richiesta particolarmente veloce e snella. Potendo accedere direttamente alle informazioni stipendiali del dipendente che avanza la richiesta, l’istituto di credito aderente alla convenzione NoiPA valuta la fattibilità dell’operazione. Ma anche il livello di rischio associato al profilo del richiedente e, di conseguenza, un preventivo delle condizioni applicabili al prestito.

In ogni caso, il finanziamento viene concesso in forma di cessione del quinto, risultando quindi accessibile anche a chi ha avuto problemi nel rimborso dei passati prestiti. Restano invece esclusi dalla platea dei beneficiari i pensionati, perché non gestiti dalla piattaforma NoiPA.

Sommario

Vuoi chiedere una Cessione del Quinto?

Trova un Consulente

Cessione del quinto agevolata NoiPA cedolino Guardia di Finanza: importi e condizioni

A differenza di quanto accade con i comuni finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio, chi eroga prestiti NoiPA Guardia di Finanza, è tenuto all’applicazione di tassi di interesse competitivi. La convenzione sottoscritta tra gli istituti di credito e il Ministero dell’Economia stabilisce infatti che alla clientela vengano riservate condizioni di favore.

In ogni caso, trattandosi di finanziamenti contro cessione del quinto, il tasso di interesse è fisso e la rata costante, decurtata alla fonte dal datore di lavoro. Come suggerisce il nome, la cessione del quinto prevede una rata massima pari ad un quinto (ossia il 20%) della busta paga netta.

Quanto invece alla somma finanziabile, ci sono banche e società finanziarie che per i prestiti NoiPA Guardia di Finanza arrivano a concedere fino a 75.000 euro. Altre che pongono come soglia massima quella dei 50.000 euro. Ma si tratta comunque di somme molto più alte di quelle che si potrebbero ottenere con un comune prestito personale.

Le somme piuttosto alte sono merito sia della convenzione NoiPA Guardia di Finanza sia della possibilità di protrarre il piano di ammortamento fino a 10 anni. E avendo come garanzia la busta paga di un dipendente statale, gli enti di credito sono solitamente disposti ad accordare linee di credito dalla durata estesa. A condizione chiaramente che le pretese avanzate dal cliente siano in linea con le sue capacità di rimborso, attestata dal NoiPA cedolino Guardia di Finanza.

Ma a fare la differenza è anche la distanza temporale dalla pensione, ossia tra quanti anni il dipendente prevede di ritirarsi dal servizio. Se il pensionamento è prossimo, la concessione del finanziamento non andrebbe data per scontata. Ecco perché prima di presentare domanda è consigliabile ricorrere al supporto di un consulente del credito.

Trova ora un Esperto di

Cessione del Quinto

Trova un Consulente

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.