Come funziona la moratoria mutui e chi può sfruttarla
Articolo a cura di
Foto profilo di Redazione Tipresto
Redazione Tipresto
Pubblicato il: 25/01/2022
Tempo di lettura: 4 minuti
Condividi l'articolo

Come funziona la moratoria mutui e chi può sfruttarla

La moratoria è la possibilità per il mutuatario di ottenere una sospensione dei pagamenti periodici previsti dal piano di ammortamento. Accessibile esclusivamente a titolari di mutuo che si trovano in situazioni di comprovata difficoltà economica, la moratoria mutui è ammessa sia quando il richiedente deve sostenere una spesa importante, sia quando è alle prese con costi imprevisti.

La sospensione delle rate, prevista per la sola quota capitale del mutuo, è stata introdotta nel 2010 come misura per agevolare i mutuatari con una capacità di rimborso temporaneamente ridotta. In particolare, la sua istituzione si deve ad un accordo tra l’ABI e alcune associazioni di consumatori.

La proroga mutui è stata poi confermata con il decreto Milleproroghe del 2018 e, successivamente, con il D.L. “Cura Italia” (D.L. n. 18/2020 convertito nella Legge n. 27/2020). Il decreto Sostegni bis ha poi esteso la possibilità di sospendere i pagamenti fino alla fine del 2021 con il Fondo Gasparrini. E grazie alla Legge di Bilancio 2022, i mutuatari potranno approfittare di questa misura fino al 31 dicembre 2022. 

La moratoria mutui 2021 è stata infatti estesa per tutto l’anno seguente attraverso una deroga alla disciplina moratoria mutui covid.

Sommario

Cosa prevede la proroga moratoria mutui: requisiti e durata della sospensione

La Legge Bilancio 2022 consente la sospensione dei pagamenti dovuti per il mutuo casa attraverso il Fondo Gasparrini, che garantisce interamente la quota capitale e al 50% gli interessi maturati nel periodo di sospensione.

La misura riguarda solo i mutui finalizzati all’acquisto della prima casa e, secondo le disposizioni attivate per il periodo di emergenza pandemica, viene attivata solo per mutui con importo non superiore a 400.000 euro (in precedenza il limite era 250.000). Possono beneficiare della moratoria mutui anche quanti usufruiscono della garanzia del Fondo Prima Casa. Mutuatari che con le normali disposizioni sono invece esclusi dalla sospensione delle rate. 

Non solo, per ottenere la sospensione del pagamento delle rate del mutuo attraverso il Fondo Gasparrini è fondamentale che l’unità immobiliare oggetto del finanziamento non rientri in una delle categorie catastali classificate come di lusso. Non sono quindi ammesse le abitazioni delle categorie A1, A8 e A9.

Chi ha sottoscritto un mutuo per ristrutturazione o costruzione ha accesso alla proroga mutui solo a condizione che i finanziamenti in questione prevedano contestualmente l’acquisto dell’abitazione destinata a residenza principale.

Nel caso in cui si verifichi un accollo del mutuo, il nuovo titolare del finanziamento può beneficiare della moratoria anche se ne ha già usufruito il precedente mutuatario. Tuttavia, questa opzione è possibile solo a determinate condizioni. In particolare, la sospensione dopo accollo del mutuo è prevista solo se:

  • il nuovo titolare rispetta i requisiti per l’accesso alla proroga mutui;
  • la precedente sospensione ha avuto una durata inferiore a 18 mesi;
  • il precedente mutuatario ha richiesto la sospensione delle rate una sola volta.

Quanto invece alla durata della proroga, il massimo è fissato a 18 mesi, ma non tutti possono ottenerla. In caso di riduzione o sospensione dal lavoro, la moratoria può essere di 6, 12 o 18 mesi.

Vuoi chiedere un Mutuo?

Trova un Consulente

Come richiedere la proroga mutui, modulo e procedura

La proroga mutui può essere richiesta dai mutuatari che affrontano difficoltà specifiche, ossia che negli ultimi tre anni si sono confrontati con una delle seguenti situazioni.

  • Cessazione del lavoro con contratto subordinato, parasubordinato o assimilato. A meno che il rapporto sia terminato per dimissioni, pensionamento o per un licenziamento per giusta causa. 
  • Sospensione dal lavoro per un periodo non inferiore a 30 giorni consecutivi.
  • Riduzione dell’orario lavorativo per un periodo non inferiore a 30 giorni consecutivi.
  • Eredità della casa e del relativo finanziamento dal mutuatario deceduto (a condizione però che il richiedente abbia tutti i requisiti per la moratoria mutui).
  • Handicap gravi.

Grazie all’estensione della platea con la moratoria mutui covid, la possibilità di ottenere la sospensione si estende a quanti rientrano nelle seguenti casistiche.

  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno avuto un forte calo del fatturato. La perdita economica deve essere dimostrabile e rientrare nei parametri previsti dalla normativa. 
  • Le cooperative edilizie a proprietà indivisa in cui una quota dei soci assegnatari pari ad almeno il 10% usa gli immobili come casa di residenza.

Come richiedere moratoria mutui? La domanda va presentata nel momento in cui il richiedente matura un ritardo nei pagamenti delle rate non superiore a 90 giorni. La richiesta deve essere inoltrata alla banca presso cui si è attivato il finanziamento, utilizzando il modulo di domanda che può essere scaricato dal sito Consap e dal sito del Dipartimento del Tesoro.

Il modello di domanda deve essere corredato di tutta una serie di documenti. Nello specifico, sono necessari quelli che attestano la situazione patrimoniale e finanziaria del soggetto, in modo da dimostrare la sussistenza delle condizioni che danno diritto alla sospensione delle rate. Districarsi tra normative e documentazione è estremamente complesso, per non commettere errori è fondamentale il supporto di un operatore creditizio specializzato.

Versione beta

© 2021 TiPresto.it | Tutti i diritti riservati | TiPresto.it è un servizio offerto da Conclara Srl Startup Innovativa • Via Bruno Buozzi, 9 - 15121 Alessandria • P.IVA 02655200067

Conclara Srl, in qualità di fornitore di servizi informatici, mediante il sito TiPresto.it, offre a consumatori o aziende in cerca di un prodotto di credito (cd Utenti), la possibilità di entrare in contatto con professionisti del credito abilitati ad operare ed iscritti alla piattaforma (cd Oeratori). Gli Utenti avranno accesso a diversi moduli per tipologia di servizio, attraverso i quali è possibile inviare (gratuitamente e senza impegno), i propri dati per ricevere informazioni sul prodotto di interesse agli Operatori selezionati. Gli Operatori, riceveranno le informazioni raccolte nei moduli e potranno gestirle per entrare in contatto con gli Utenti fornendo loro consulenze, informazioni relative ai prodotti trattati, ed eventualmente preventivi sotto la propria responsabilità e nel pieno rispetto della normativa, mettendo a disposizione tutta la documentazione precontrattuale e contrattuale per permettere la comprensione e le caratteristiche dei prodotti offerti. Ricordiamo che Conclara Srl non è un intermediario finanziario, un ente erogante o un operatore del credito pertanto non è responsabile dei rapporti che intercorrono tra Utenti ed Operatori.